Posto

Giardini

Giardini pieni di colore

Il Marocco annovera inoltre tra i suoi tesori una grande varietà floristica e faunistica, come testimoniano i suoi magnifici giardini. Per darti un’idea, il Marocco conta diverse centinaia di giardini, uno più maestoso dell’altro.

I Giardini Menara sono un ottimo esempio, con una vasta distesa di uliveti in un’oasi di pace al centro di Marrakech. A Rabat, visita i famosi Jardin d’essais botaniques e i Jardins Exotiques, dove ti attendono migliaia di piante di specie diverse, e non perderti il Giardino Andaluso degli Oudaia. Nell’area di Tangeri, prendi una boccata d’aria presso i meravigliosi Giardini Mendoubia, dove alberi centenari sovrastano cannoni ormai puramente decorativi, oppure fai una passeggiata intorno al castello del parco di Perdicaris. A Fez, per una camminata degna di un re, recati ai Giardini Jnan Sbil, che si estendono dalla medina al palazzo reale.

Dove il turismo ecosostenibile è una priorità

Il Giardino Majorelle è il parco più simbolico di Marrakech. L’omonimo pittore vi piantò delle bellissime specie vegetali per creare uno spazio d’ispirazione per la sua arte. Il giardino venne acquistato da Yves Saint Laurent alla fine degli anni ’80 ed è ora aperto al pubblico per promuovere la causa del turismo verde. Infine, le rose dei giardini Koutoubia sono la destinazione perfetta per delle magiche passeggiate serali.

In Marocco e nei suoi giardini dalle mille sfaccettature, troverai la pace del corpo e dell’anima!