Posto

La cultura di Agadir

Gran parte della fama di Agadir si fonda sulla sua baia e la sua inesauribile zona sottosviluppata, ma è anche una città di cultura, dove i tesori storici coesistono con eventi contemporanei.

Allontanatevi dal fronte oceanico e scivolate nel centro storico della città. Perdetevi nei vicoli dai muri abbelliti con piastrelle smaltate, attraversate porte decorate e scoprite la maestria degli artigiani di Agadir. Dirigetevi poi verso la Kasbah, arroccata su un’altura a 775 piedi da terra. Affacciatevi ad osservare una città che resiste da oltre 5 secoli, e che neanche il terremoto del 1960 riuscì ad annientare.

La Kasbah costituisce il panorama di una città caratterizzata da molteplici influssi. Nel centro storico si trova un museo che rende omaggio alla cultura Amazigh o berbera, per non parlare degli artigiani che producono gioielli e dei musicisti che diffondono nell’aria inebrianti melodie. La musica è una parte importante della cultura di Agadir, dove si svolgono per tutto l’anno numerosi festival, i più importanti dei quali sono il Timitar world music festival e il concerto della tolleranza.

Infine, Agadir possiede una tradizione culinaria con usanze gastronomiche che evidenziano gli ingredienti tipici della regione: deliziate il vostro palato con le specialità locali, come una deliziosa rana pescatrice con limone in salamoia o un tajine di pollo con miele, mandorle e uva.

Ecco cosa vi aspetta nella bella Agadir – una variegata cultura in una ridente e prospera città.