Posto

pause nel deserto

desert bivouac sahara maroc Fez city imperial

Fuga nel deserto

Il sud del Marocco apre la strada per il deserto del Sahara. Avventuratevi nelle vaste distese di sabbia e scoprite un mondo di dune, sole e tranquillità. Iniziate un’avventura e provate l’incanto di vivere come le tribù nomadi del Sahara.

Marrakech e Agadir sono entrambe delle porte per il Sahara. Così è Fez: dalla città imperiale, procedete attraverso il Passo di Talghemt. Questa terra non è affatto il deserto, ma si può percepire la sua vicinanza e la regione è ricca di oasi. Si tratta di Tafilalet, una zona di transizione in cui il verde della vegetazione s’incontra con il color ocra della sabbia. Intraprendete l’antico sentiero delle carovane per Rissani, il luogo d’origine della storica dinastia Alaouite e – finalmente – sarete ai margini del deserto, dove tutto ciò che si vede all’orizzonte sono le soffici curve delle dune di sabbia scolpite dal Chergui, il vento del Sahara.

Proseguite per nuove avventure. Fate una gita in cammello. Lasciatevi alla spalle il baccano delle città per un po’ e accampatevi in confortevoli tende in mezzo alla sabbia. Visitate le maestose dune di Merzouga: tuffatevi in un bagno di sabbia in uno splendido scenario. Passate la notte lì e, al mattino, osservate lo splendido dipinto dell’alba sopra le dune.

Ci sono tante altre curiosità da scoprire nel deserto marocchino, come la straordinaria duna di Tinfou che non si trova neanche nel deserto, l’oasi di Erfoud e la misteriosa Errachidia.

Preparatevi ad un’escursione nel deserto a piedi o in cammello e fuggite dalla vostra routine giornaliera.