Posto

Marocco : Blog di viaggio

Cultura 23 Novembre 2018 Marrakesh

Marrakech è stata appena nominata Capitale africana della cultura 2020, una vetrina dell'Africa urbana di oggi, mettendo in evidenza la diversità delle espressioni culturali africane, annunciata venerdì a Marrakech, il sindaco della città ocra, Mohamed Larbi Belcaid.

Nel 2020, Marrakech, questa città millenaria doppiamente iscritta nella lista del patrimonio universale, prima attraverso la sua medina dal 1985, ma anche Piazza Jamaa Lafna come patrimonio immateriale nel 2001, porterà i colori della cultura africana, ha accolto con favore.

Come destinazione turistica di fama mondiale, Marrakech ha un'importante infrastruttura alberghiera, turistica, di eventi, sportiva e culturale che è molto densa, come dimostra il tessuto di musei, centri d'arte tradizionale e contemporanea, ha detto.

Il terreno umano, la preoccupazione per la multiculturalità e la ricchezza del suo patrimonio permettono a Marrakech di lanciare un'edizione pilota di Capitali africane della cultura, ha detto, chiedendo la creazione di un comitato organizzatore di Marrakech 2020 e anche di installare un comitato organizzatore di capitali africane a Marrakech.

Le Capitali africane della cultura, che saranno lanciate per la prima volta, si vedono come un grande evento, ancorato e gestito in Africa e che si irradia a livello internazionale. Si tratta di un'iniziativa che riunisce e promuove le competenze, il know-how e le competenze del continente e della diaspora che compongono l'Africa di oggi e plasmano il mondo di domani.