Medine in Marocco,
un'atmosfera unica

La medina, il cuore di ogni città

Misteriose e conservate, le medine marocchine vi invitano a scoprire. Nel cuore di alcune città marocchine, dietro alte mura ocra, nascondono tesori: si è immersi in un Marocco autentico. La gente vive ancora lì, animando questi vecchi quartieri e trasmettendo il proprio know-how di generazione in generazione. Le medine di Fez, Tetouan, Essaouira e Marrakech sono nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Meritano una visita anche le medine di Tetouan, Essaouira e Rabat. Imperiali, marittime o anche ripide sulle pendici di una montagna, vi porteranno attraverso il tempo!

Scoprite questi vecchi quartieri, abbandonatevi al calore dei loro vicoli e dei loro abitanti!

Medina di Fez

Fez El-Bali, il cuore storico della città di Fez, è una medina gorgogliante di colori vivaci, architettura e artigianato tradizionale.

Un'antica città marocchina per eccellenza, le sue mura con mosaici arabescati e disegni ancorati nel tempo raccontano la storia delle dinastie marocchine che si sono succedute, dando libero sfogo alla fantasia di tutti coloro che vi abitano.

Fondata dagli Idrissidi, questa medina ospita non solo numerosi palazzi, ma anche la più antica università del mondo, Al-Quaraouiyine. Passeggiare per le sue strade è un'occasione per sfruttare il più piccolo dettaglio architettonico e le opere d'arte artigianali, oltre che un'opportunità per immergersi nel profondo di una città dal carattere intellettuale e spirituale.

 

Medina Tetouan

A forma di Kasbah, la medina di Tetouan, un tempo chiamata Titawin, offre un perfetto connubio di cultura arabo-spagnola.

Nei suoi vicoli intrecciati, si vibra al ritmo delle tradizioni esogene spagnole che hanno avuto luogo all'interno di questa medina. 

Assaporerete un'aria di mare mescolata al canto degli uccelli, soccomberete al fascino dei suoi tesori così come alle grida dei venditori di suk, invitando i clienti ad acquistare i loro prodotti.

L'antica medina offre ai suoi visitatori anche un museo etnografico e un museo archeologico, che proteggono i tesori più preziosi della città.

Medina di Marrakech

Come le altre medine del regno, la medina di Marrakech, iscritta nel patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1985, è il quartiere più storico e più visitato della città.

Circondata da diverse mura, che formano diversi portali, rappresenta il cuore pulsante della città "ocra", rinomata per le sue numerose attrazioni turistiche.

Non lontano dall'ingresso, tra la medina e la città nuova, El koutoubia attira tutta la nostra attenzione. Circondata da giardini, questa figura emblematica della città fu costruita dagli Almohadi e servì da modello per la moschea La Giralda di Siviglia.

Nel cuore dei suoi quartieri antichi, ci sono bazar, souk tradizionali, musei, musei, Riads e terrazze di caffè che invitano tutti i visitatori a godere delle attività ricreative della città. Tutti questi luoghi si aprono nella piazza Jamaâ El Fna, che di notte si trasforma in un teatro all'aperto.

 

Medina di Essaouira

Dotata di un forte potenziale turistico, la medina di Essaouira è un'eccellente destinazione turistica. 

Elencata come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO dal 2001, Essaouira è una splendida città le cui strade e case raccontano mille e una storia! Conosciuta anche come "Mogador", questa città fortificata della metà del XVIII secolo è delimitata da un muro in stile Vauban. Anche la sua kasbah è uno scenario da non perdere.

Con la sua aria che si confonde con la brezza atlantica, si ha subito un assaggio del suo labirinto di stradine, dei suoi romantici bastioni, della sua ricchezza culturale e delle sue numerose gallerie d'arte.

Inoltre, se vi recate a La Skala, potrete ammirare il bellissimo paesaggio con i suoi edifici con disegni portoghesi e le magnifiche vedute vi aspettano.
Non dimenticate di visitare il porto e il quartiere di El Mellah per immergervi nella storia di questa città costiera.

Rabat Medina

Nel cuore della capitale del Marocco, si trova un'antica medina dal fascino irresistibile. Impantanata nel trambusto di una città moderna, è attraverso le sue stradine strette, le mura fortificate, la Kasbah e i souk che si scopre il suo aspetto culturale. Una cultura che si appropria di tutti i dettagli architettonici, della vita quotidiana degli abitanti e delle arti e mestieri.

Immergetevi nella storia della Kasbah degli Oudayas, città degli andalusi espulsi dalla Spagna da Filippo III, con le sue strade bluastre simili a quelle di Chefchaouen. Visitate anche la sua via Souika e il suo Souk Sebbate per un'immersione totale nell'artigianato tradizionale con il profumo della pelle.

Nella rue des Consuls, troverete un'ambientazione diversa: un dipinto di tappeti multicolori che testimoniano la ricchezza artigianale della città. Non dimenticate, durante la vostra passeggiata, di visitare le rovine di Chellah e di fare il giro turistico della torre Hassan.