Alla scoperta dei giardini marocchini

Giardini colorati

La ricchezza del Marocco è anche nella sua diversità di fauna e flora: i giardini ne sono uno splendido esempio. Per darvi un'idea, il Marocco è pieno di diverse centinaia di giardini, ognuno più caratteristico dell'altro. In Marocco, troverete la pace della mente e del corpo nei suoi mille e uno sfaccettati giardini!

I giardini esotici di Rabat

Per un ricongiungimento con la natura, per una fuga lontano dai centri frenetici della città e per un'anima rasserenata, recatevi nei giardini esotici di Bouknadel. A venti chilometri dalla città di Rabat, tutti i vostri sensi saranno risvegliati. La natura vi condurrà in un viaggio contemplativo dove il benessere si impadronirà della vostra mente per consegnarla finalmente alla cruda bellezza della natura.

Il silenzio, il canto degli uccelli, le specie floreali, tutto si riunisce per ricreare un giardino paradisiaco, dove le specie floreali più rare sono incantate dal tocco dei piccoli raggi di sole. Progettato da Marcel François, questo piccolo paradiso terrestre offre ai suoi visitatori uno scenario esotico che prende forma attraverso una grotta, il punto di partenza, che in seguito lascia il posto a diversi giardini dai colori vivaci.

È un'idea geniale che traccia gli aspetti delle giungle e delle foreste esotiche, incrinate da ruscelli d'acqua e disposte in diversi vicoli a labirinto. Un giardino, un viaggio, una raffinatezza dello spirito: non si può che dissociarsi dal momento presente e abbandonarsi ad ammirare la vegetazione che decora il giardino.

I giardini esotici di Rabat

Giardini Jnan sbil

Jnan Sbil o "Paradiso", questi giardini sono dei veri e propri pezzi di paradiso. Rappresentano il polmone della città di Fez e la capitale verde di questa città imperiale.

Pur avendo subito un ringiovanimento, i parchi verdi testimoniano la storia e l'architettura antica del Marocco: fu ai tempi del principe Moulay Abdellah che questo giardino botanico fu costruito come parco pubblico.

Il giardino è suddiviso in diversi spazi: ogni spazio vi porta nel suo universo, vi affascina con la sua vegetazione e vi seduce con la sua bellezza unica.

Se soggiornate a Fez, la visita ai giardini è obbligatoria. Vi daranno un appuntamento per un momento di pura felicità e contemplazione. Ci sono 7 ettari di spazio dove si può passeggiare, passeggiare e riposare tra alberi secolari di ogni tipo e fontane che danno una ventata d'aria fresca al luogo.

Giardini Jnan sbil

Il Giardino Majorelle

Nel cuore della città ocra, una piccola oasi di pace sconvolge i turisti di tutto il mondo: un ambiente verde e colorato e una vegetazione lussureggiante si ergono in tutte le forme e forme intorno agli ornamenti blu Majorelle.

Il giardino Majorelle di Marrakech è un capolavoro che mette in risalto la cultura berbera e l'arte moderna. È infatti un luogo molto apprezzato, fin dalla sua apertura e grazie all'ispirazione di Jacques Majorelle, il giardino ospita diverse piante provenienti da diversi continenti: bambù, palme, cactus, vasi da fiori e piante.

Passeggiando in questo giardino poetico, un caffè-ristorante in stile moresco è affascinante come i suoi dintorni. Sul retro del giardino, un museo berbero è aperto ai turisti che rimangono immediatamente impressionati dalla ricca cultura di questo popolo.

Turisti e locali vengono a Marrakech per godersi la bellezza del giardino, ma anche per scattare fotografie bellissime e colorate.

Il Giardino Majorelle