I tesori archeologici del Marocco

Rimane

Il Marocco ha una lunga e ricca storia. Le tracce sono numerose, a testimonianza della grandezza del passato, siano esse preromane e romane, fenicie, antiche o preistoriche, anche con tracce di dinosauri o addirittura rupestri. Ovunque, testimoniano il ricco patrimonio del Paese e vi promettono un soggiorno arricchente.

Volubilis, la città romana

Situato vicino a Moulay Idriss Zerhoun, Volubilis è un sito archeologico che appartiene al patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Considerata come le principali rovine romane dell'Africa, Volubilis testimonia le molteplici influenze culturali del Marocco. Ci sono tracce di diverse civiltà che si sono succedute.

Fondata nel III secolo a.C., fu la capitale della Mauritania che fu poi occupata dai Romani con un totale di 20.000 abitanti.

Il sito archeologico di Volubilis rimane una meraviglia per gli amanti dell'architettura antica, della storia delle civiltà e delle antiche rovine. Molti di essi sono mozzafiato: mosaici, colonne scolpite, frantoi e vari edifici.

Volubilis

Lixus, il giardino delle mele d'oro di Ercole

A 7 km dalla città di Larache, sulla strada Rabat-Tangeri, si trova Lixus. È una città antica, ricca di vestigia che illustrano alcuni aspetti delle civiltà antiche: vi si rifugiarono i Cartaginesi, i Romani e i Musulmani.

Ci sono resti di officine che venivano utilizzate per la salatura e la pesca, i resti di un'antica cattedrale, un anfiteatro e un mosaico raffigurante Nettuno, che è il dio delle acque bianche e delle sorgenti.

Secondo la mitologia greca, la città è lo scenario di una delle 12 fatiche di Ercole, che consiste nel raccogliere le mele d'oro nel giardino delle Esperidi.

Lixus

La necropoli di Chellah, crogiolo di dinastie

La città di Rabat offre uno dei siti turistici più belli della città che è la necropoli merinide di Chellah, situata a 2 km dal suo centro. Elencata come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO dal 2012, molti visitatori vi si recano per scoprire questa città costruita sulle rovine dell'antica città romana di Sala-Colonia.

Colonizzati da una vegetazione rigogliosa e dalle cicogne che vi hanno fatto casa, vi sono diverse interessanti rovine: rovine della Zaouïa, un minareto, tombe, vicoli fioriti e un grande bacino. La Necropoli di Merinide ospita anche molti eventi come il Jazz Festival.

La necropoli di Chellah