ONMT e Reed Exhibitions firmano un "Host Contract" per la 22a edizione della Fiera Internazionale del Golf di Marrakech nel 2019

Golf MICE
08 Ottobre 2018

Secondo i termini di questo accordo, firmato da Adel El Fakir, Amministratore Delegato dell'ONMT, e Nicholas Pilbeam, Direttore di Divisione di Reed Travel Exhibitions, la città ocra ospiterà la 22° edizione dell'IGTM, una grande fiera per il settore del turismo golfistico mondiale e questa, dopo Cannes, in Francia (11-14 dicembre 2017) e Lubiana, in Slovenia (15-18 ottobre 2018), che è una consacrazione per la destinazione golfistica e turistica Marocco.

Dedicato ai professionisti, questo Salone è una piattaforma eccezionale per i 600 espositori internazionali e i 450 tour operator per sviluppare partnership con il paese ospitante.

La cerimonia della firma di questo accordo si è svolta in particolare alla presenza del wali della regione di Marrakech-Safi, governatore della prefettura di Marrakech, Karim Kassi-Lahlou, Omar Touimi, governatore della provincia di Al-Haouz, Mustapha Zine, Presidente delegato della Royal Moroccan Golf Federation (FRMG), Hamid Bentahar, Presidente del Consiglio Regionale del Turismo di Marrakech, David Todd, di Reed Travel Exhibitions, rappresentanti dell'Associazione Trofeo Hassan II (ATH) e altre personalità e ospiti.

Parlando in questa occasione, El Fakir ha indicato che la firma di questo accordo costituisce un momento importante per la regione e la città di Marrakech, nonché per il Marocco, ricordando che l'ONMT lavora da diversi anni con i suoi partner a Reed Exhibitions su questo grande evento.

"L'organizzazione dell'IGTM a Marrakech dimostra ancora una volta la capacità della destinazione di ospitare eventi su larga scala. Intendiamo sviluppare una partnership duratura con Reed Exhibitions per organizzare eventi futuri in Marocco", ha dichiarato El Fakir.

La DG dell'ONMT ha, in questo senso, messo in evidenza il posizionamento della città ocra e il suo immenso potenziale per ospitare grandi eventi mondiali di successo durante tutto l'anno, citando come esempi il GATT e la COP 22, aggiungendo che oltre all'IGTM 2019, l'obiettivo è quello di posizionare il Marocco come una delle principali destinazioni golfistiche, soprattutto perché costituisce un segmento molto importante del turismo mondiale in cui il Regno deve posizionarsi con forza.

El Fakir prosegue dicendo che questa firma rappresenta il culmine di un lungo lavoro di accompagnamento e di fiducia, di aggiornamento e di trasferimento di competenze, sottolineando che l'organizzazione dell'IGTM è l'inizio di una nuova fase in questo segmento molto promettente che sarà uno dei principali segmenti del turismo in Marocco e soprattutto a livello della città di Marrakech.

Da parte sua, il sig. Pilbeam ha sottolineato che oggi, grazie agli sforzi congiunti dell'ONMT, dell'ATH e dell'FRMG per la promozione del golf in Marocco, è iniziata l'opportunità di sviluppare insieme una proficua collaborazione e "siamo particolarmente orgogliosi di poter contribuire alla notorietà del prodotto golfistico marocchino".

Ha inoltre elogiato l'ospitalità e la calorosa accoglienza marocchina per la sua prima visita nel Regno e a Marrakech, una città impressionante e una magnifica destinazione che si distingue per il suo potenziale e le infrastrutture turistiche di alta qualità, il suo clima eccezionale, la sua gastronomia e i suoi campi da golf che la predestinano ad ospitare l'IGTM 2019.

notre meilleur deal du moment

10% de remise sur votre billet d'avion
Instagram